Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

 
Connetti
Utente:

Password:



Cronaca

Giovane morta sulla A14: Dna conferma identità

Affidato l'incarico per l'autopsia. Al momento l'ipotesi di reato per il quale si procede è quella di induzione o aiuto al suicidio.

IlCapoluogo.it
venerdì 11 settembre 2015 13:11

Nel giorno in cui la Procura affida l'incarico per l'autopsia i risultati dell'esame del Dna danno la certezza sull'identità della giovane donna i cui resti dilaniati sono stati rinvenuti il primo settembre sulla A14. Resti che appartengono proprio alle diciannovenne di Tortoreto, di cui i genitori avevano denunciato la scomparsa la mattina del ritrovamento.

L'autopsia, secondo quanto si apprende, sarà effettuata la prossima settimana dall'anatomopatologo Gina Quaglione, alla quale questa mattina è stato affidato l'incarico dal pm Irene Scordamaglia, titolare del fascicolo.



Al momento l'ipotesi di reato per il quale si procede è quella di induzione o aiuto al suicidio.

Torna alla Home