Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

 
Connetti
Utente:

Password:



Politica

Regione in capovolgimento, zero sorprese per Abruzzo Civico

«Le dimissioni in blocco aprono la fase due del governo regionale». Gerosolimo commenta il comportamento degli assessori regionali. «D'Alfonso ha fatto la scelta migliore».

Desk 2
venerdì 11 settembre 2015 15:02

«Evidentemente il presidente D'Alfonso ha deciso di rivedere l'azione amministrativa. Adesso si apre la fase due del governo regionale, che era esattamente quello che anche noi di Abruzzo Civico avevamo chiesto».



Con queste parole Andrea Gerosolimo, il consigliere regionale di Abruzzo Civico che insieme a Mario Olivieri, della stessa lista e a Luciano Monticelli, del Pd, nello scorso agosto aveva aperto la crisi in seno alla Giunta regionale, commenta le dimissioni in blocco degli assessori regionali.

Un'iniziativa, da parte dei membri della Giunta D'Alfonso, finalizzata ad agevolare il rimpasto e a consentire l'ingresso in Giunta dello stesso Gerosolimo.

«Avevamo posto dei problemi di natura programmatica, sui quali adesso siamo in accordo al 99 per cento - aggiunge il consigliere regionale di Abruzzo Civico - Quanto al rimpasto, la soluzione individuata da D'Alfonso, con le dimissioni di tutti gli assessori, rappresenta la scelta migliore».

Torna alla Home