Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

 
Connetti
Utente:

Password:



L'Aquila

Vertenza sindacale all'orizzonte, ASM corre ai ripari

Lavoratori non pagati. CGIL, a fronte di vertenza delle società partecipate del Comune, afferma: «ASM comunica ai dipendenti che inizierà a provvedere con mensilità corrente».

Desk 2
venerdì 11 settembre 2015 16:43

L'annuncio dell'apertura di una vertenza delle Società partecipate del Comune dell'Aquila promossa unitariamente dalle strutture di categoria di CGIL CISL UIL UGL FIADEL e l'avvio di azioni tese a contrastare l'applicazione delle misure illegittime contenute nell'Atto di Indirizzo ha già prodotto i primi risultati.



ASM che per prima, «seguendo le indicazioni del Comune, non aveva provveduto ad erogare ai lavoratori quanto dovuto già dal mese di giugno scorso, questa mattina ha comunicato ai dipendenti che inizierà a provvedere con la mensilità corrente». A renderlo noto, Rita Innocenzi, sindacalista CGIL.

Resta confermata l'assemblea di tutti i lavoratori delle Società che si terrà la prossima settimana con «l'obiettivo del ritiro e della modifica del recente Atto emanato dal Comune».



«Chi, infatti, pensa che razionalizzare-efficientare-migliorare i servizi ed amministrare eticamente le Società pubbliche corrisponda alla non applicazione del CCNL e al blocco dei rinnovi contrattuali si sbaglia di grosso».

Torna alla Home