Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

 
Connetti
Utente:

Password:



Attualità

Previsioni meteo: tu chiamala ancora estate

Domenica, arriva il maltempo. Si avvicinerà al Nord Ovest un'intensa perturbazione. Dalla prossima settimana, però: il colpo di coda dell'estate. Dal nuvolo al soleggiato.

Desk 2
venerdì 11 settembre 2015 18:00

L'estate non è ancora finita, secondo gli esperti, la prossima settimana avremo ancora belle giornate e temperature gradevoli: «nei prossimi giorni il centro dell'alta pressione formatasi sull'Europa settentrionale si sposterà infatti sulla Russia permettendo ad una perturbazione atlantica di avanzare sull'Europa occidentale. A risentire del cambiamento - spiegano dal centro Epson-Meteo - saranno dapprima la Sardegna (investita da venti caldi e umidi di scirocco) e successivamente, da domenica, le regioni settentrionali e la Toscana, interessate dalle correnti umide che precedono il passaggio del fronte, atteso per lunedì».



«Domenica il cielo sarà in prevalenza nuvoloso al Nord, - spiegano dal centro Epson-Meteo, mentre al Centro e al Sud prevarrà il sole. I venti di scirocco si intensificheranno ulteriormente sui mari occidentali e determineranno un ulteriore rialzo termico con valori intorno ai 30 gradi in molte zone del Centro-Sud; le massime caleranno solo al Nord-Ovest».

Lunedì la perturbazione insisterà sulle regioni centro-settentrionali, portando: «precipitazioni anche abbondanti sui settori alpini e prealpini centrali, estremo Nord-Est e Toscana. Dalla sera la perturbazione tenderà ad allontanarsi e in seguito prevarranno giornate di tempo soleggiato con temperature al di sopra della norma grazie al graduale ritorno dell'anticiclone Nordafricano che, a pochi giorni di distanza dall'Equinozio autunnale (mercoledì 23 settembre) regalerà un autentico colpo di coda dell'estate, specialmente al Centro-Sud».

Torna alla Home