Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

 
Connetti
Utente:

Password:



Sport

Gran Sasso Rugby, tre giorni di ritiro nel Parco Sirente-Velino

«Sono stati giorni utili per consolidare la forza del gruppo», Pierpaolo Rotilio allenatore della Gran Sasso Rugby

Desk L'Aquila IlCapoluogo
domenica 27 settembre 2015 10:44

«Sono stati giorni utili per consolidare la forza del gruppo; del resto, tra montagne così imponenti è immensamente più facile dedicarsi al rugby e alla forma fisica e mentale». Sono queste le parole che Pierpaolo Rotilio, allenatore della Gran Sasso Rugby e nuovo coach della nazionale italiana di rugby a 13 ha usato per descrivere i tre giorni di ritiro nel parco regionale naturale del Sirente-Velino, precisamente a Rovere di Rocca di Mezzo.

La Gran Sasso si è data appuntamento lo scorso venerdì presso l'hotel diffuso Robur Marsorum di Rovere Rocca di Mezzo dove ha alloggiato fino a domenica mattina. «Tre giorni di escursioni ed allenamenti - ha dichiarato il capitano dei grigio-rossi, Daniele Giampietri- che senza alcun dubbio hanno fatto bene al morale della squadra in previsione dell'inizio di campionato previsto per metà ottobre». A fare visita alla squadra anche il coordinatore dei comuni del cratere, Emilio Nusca, che ha accompagnato la squadra sul monte del Colletto di Pezza, oltre i 2000 metri, presso il rifugio Sebastiani.

Torna alla Home