Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

 
Connetti
Utente:

Password:



Attualità

Tratturo Magno, inizia l'avventura

Al via la nona edizione. Quasi 300 chilometri a piedi per ripercorrere l'antico tracciato del Tratturo Magno. Previste due 'Notti della Transumanza' nell'Aquilano. Il programma.

IlCapoluogo.it
lunedì 28 settembre 2015 14:14

Parte domani, martedì 29 settembre, la nona edizione del Tratturo Magno, iniziativa organizzata da Tracturo 3000 per ripercorrere a piedi l'antico tracciato di 244 chilometri del Tratturo Magno - il principale dei cinque Regi Tratturi che uniscono Abruzzo, Molise e Puglia - che anche quest'anno ha ricevuto il prestigioso Patrocinio del Senato della Repubblica.

In occasione delle prime due giornate di cammino nel territorio aquilano l'associazione 'Salviamo la Piana' ha organizzato - con le amministrazioni, le associazioni e le pro loco dei Comuni del Tratturo - per martedì 29 settembre e mercoledì 30 settembre due "Notti della Transumanza" al fine di accogliere i camminatori, coinvolgere le comunità locali e confrontarsi sulle prospettive di sviluppo di questo percorso come risorsa per il territorio.

Il Gal Gran Sasso Velino sostiene l'iniziativa nell'ambito del progetto "Vie e Civiltà della Transumanza Patrimonio dell'Umanità" di cui è in atto l'ultima fase operativa. Lo staff tecnico, infatti, sta lavorando, con la collaborazione delle aziende agricole locali, agli interventi di marcatura e pulizia dei sei percorsi messi a sistema dal progetto. Sono, inoltre, in procinto di realizzazione le guide cartacee e digitali che consentiranno ad appassionati di cammini a piedi, in bici e a cavallo di accedere facilmente a tutte le informazioni sugli itinerari.

Domani, presso l'area archeologica di Peltuinum (Prata d'Ansidonia), ci sarà una "fiaccolata alla luna" accompagnata dalla musica popolare dei DisCanto. Il giorno dopo, presso l'Ostello sul Tratturo a Civitaretenga (Navelli), sarà la volta dei Pifferai d'Abruzzo, che allieteranno la seconda Notte della Transumanza, che prevede anche un momento di confronto sull'importanza dei tratturi per lo sviluppo rurale del territorio.



Le prime due tappe della nona edizione 2015 vedono, per la prima volta, il patrocinio dei "Comuni del Tratturo": Poggio Picenze, Barisciano, San Demetrio, Prata D'Ansidonia, Santo Stefano, Calascio, Castel del Monte, San Pio delle Camere, Caporciano, Carapelle, Navelli, Collepietro, San Benedetto in Perillis, Capestrano e Bussi sul Tirino.

Le "Notti della Transumanza" sono organizzate dall'associazione 'SalviAmo la Piana' insieme a 'Scherza col Cuoco' e alle pro loco di Poggio Picenze, San Demetrio, Barisciano, Prata D'Ansidonia, San Pio delle Camere, Navelli, le associazioni Cinturelli, le Vie dello Zafferano, Capestrano Giovani, Fondazione Sarra, Claudia Nova, la Cooperativa dello Zafferano, Collepietro&Friends e la Cooperativa Il Bosso.