Globalist:
stop

Coop Centro Italia
 
Connetti
Utente:

Password:



Attualità

Treni veloci: Consiglio Abruzzo approva risoluzione

Un accordo di programma tra Regioni del basso adriatico e Ferrovie dello Stato Italiane per l'utilizzo dei treni Etr 500 sulla linea Adriatica, da Ancona fino a Bari.

Desk L'Aquila IlCapoluogo
martedì 21 maggio 2013 16:33

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità la risoluzione che impegna la giunta regionale a farsi promotrice di un accordo di programma tra Regioni del basso adriatico e Ferrovie dello Stato Italiane per l'utilizzo dei treni Etr 500 sulla linea Adriatica, da Ancona fino a Bari. Un treno elettromotrice, l'Etr 500, che già 10 anni fa correva lungo la costa adriatica ma poi fu spostato sulla dorsale tirrenica.

«E' un risultato importante - commenta Claudio Ruffini - sono anni che diciamo che la nostra Regione è tagliata fuori dal programma nazionale dell'alta velocità e da tutti i nodi logistici più importanti. Chiediamo almeno che la Regione ottenga da Trenitalia l'utilizzo di treni veloci lungo la dorsale adriatica come attualmente avviene in quella tirrenica. Il Presidente Chiodi il 24 maggio andrà a Bari al forum sull'alta velocità, vorrei sapere cosa dirà visto che in Abruzzo non riesce ad ottenere da Trenitalia neanche la media velocità».

«C'è da chiedersi infine - dice Ruffini - perché Trenitalia non ha mai risposto alla richiesta che Sangritana ha avanzato ormai tre anni fa per fare il treno regionale, servizio che c'è già sulla dorsale tirrenica. Se ci fosse anche da noi si avrebbe una valida alternativa all'attuale offerta con Intercity o Freccia Bianca, oltre ad buon servizio a dei costi molto ridotti».

Torna alla Home