Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

 
Connetti
Utente:

Password:



Utili

Parco giochi Castello chiuso per lavori

Installazione di nuovi giochi, anche per per bambini con difficoltà psicomotorie. Chiusura da mercoledì 18 settembre. Moroni: «Area ludica all'avanguardia».

IlCapoluogo.it
lunedì 16 settembre 2013 14:19

L'area ludica del Parco del Castello verrà chiusa, a partire da mercoledì 18 settembre, per consentire i lavori di rifacimento e di posa in opera dei nuovi giochi donati dall'associazione "Forza L'Aquila". Lo rende noto l'assessore ai Parchi e al verde pubblico Alfredo Moroni.

«Il parco - spiega Moroni - verrà chiuso per l'avvio delle opere di rifacimento e di sistemazione dei nuovi arredi e dei giochi. Si tratta di attrezzature ludiche di grandi dimensioni, moderne e dotate di tutti gli accorgimenti e i dispositivi di sicurezza. Saranno presenti anche giochi pensati e realizzati per bambini con difficoltà psicomotorie». «Un'area ludica all'avanguardia, insomma, - aggiuge l'assessore - che verrà realizzata grazie alla generosità dell'associazione "Forza L'Aquila", promotrice del progetto e della donazione, e al lavoro dei tecnici del settore Ambiente e manutenzione del Comune, in una proficua collaborazione».

«I lavori - precisa l'assessore - andranno avanti il più velocemente possibile, in modo da restituire in tempi quanto più possibile rapidi il parco alla fruizione consueta. Quando saranno terminati avremo, nel cuore della città e del suo polmone verde, il parco del Castello, un'area giochi più moderna, più sicura e più rispondente alle esigenze di tutti i bambini, compresi i più piccoli. Ringrazio l'associazione Forza L'Aquila e il personale del settore Ambiente e Manutenzione per l'impegno e la generosità dimostrata».

Torna alla Home